Conciliazione

L’ Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente ha istituito un Servizio di Conciliazione al fine di consentire ai clienti finali di energia elettrica e gas nonché ai produttori e consumatori di energia elettrica (cd Prosumer) di risolvere bonariamente le eventuali controversie che dovessero insorgere prima di rivolgersi ad un giudice.

Il servizio è attivo dal 1 gennaio 2017 è consiste fondamentalmente in una procedure veloce e semplificata dove mediante l’intervento di un conciliatore appositamente formato in materia di energia le parti possono cercare di trovare un accordo di risoluzione della controversia. Il tentativo di conciliazione è obbligatorio ed è condizione di procedibilità per l’accesso alla giustizia ordinaria.

Sono tenuti a prendere parte al tentativo di conciliazione tutti gli operatori del settore energia (venditori e distributori) ad eccezione dei fornitori di ultima istanza gas (FUI). Anche il GSE (SS) è tenuto a partecipare alla procedura di riconciliazione qualora la controversia sia attinente alo scambio sul posto o al ritiro dedicato e sia attivata da un prosumer.

L’eventuale accordo presso il Servizio Conciliazione costituisce titolo esecutivo, cioè può esser fatto valere dalle parti dinanzi al Giudice competente in caso di mancato rispetto dei contenuti.

Il servizio è gestito dalla società Acquirente Unico spa per conto dell’Autorità; è un servizio totalmente gratuito e si svolge on-line secondo la normativa europea sull’energia e sulla risoluzione alternativa delle controversie ADR. Il Servizio Conciliazione è iscritto negli elenchi ADR e ODR europei in materia di consumo.

E’ possibile svolgere il tentativo obbligatorio di conciliazione delle controversie, in alternativa al servizio predisposto dall’Autorità, presso gli organismi che offrono, per i soli clienti domestici, procedure di negoziazione paritetica predisposte sulla base di accordi fra operatori ed associazioni di consumatori e presso le Camere di Commercio che hanno aderito alla convenzione sottoscritta fra Unioncamere e l’Autorità.

Per saperne di più, consulta la pagina del sito Arera riguardante il Servizio di Conciliazione e le relative FAQ